Fabbrica Moon

La storia dell’azienda non è l’unica cosa che rende i capi Moon speciali, ma si può essere orgogliosi.

Tutta l’attività della fabbrica - dalla fornitura del materiale alle sartorie della città di Leeds nell’Ottocento alla collaborazione con i maison più grande del nostro tempo – crea adesso la storia di Moon. Qui è il cammino dell’azienda del periodo di 175 anni.

1837 — anno memorabile almeno nei 2 piani: in quest’anno la regina Vittoria ascese al trono e nello stesso anno fu fondata l’azienda Abraham Moon & Sons. Molte famiglie di Leeds compravano i prodotti della fabbrica, tessero le stoffe e poi ricevevano i soldi per il lavoro. Il tessuto si lavava e si asciugava. Abraham lo trasportava se stesso in una vettura e lo vendeva al mercato.

1868 — Abraham disponeva del mulino a tre piani vicino alla casa, all’imbocco dell’Oxford Avenue. Il mulino fu dotato da una fonte d’acqua adatta al lavaggio e altri processi della produzione. Ai nostri tempi la fabbrica Moon usa sempre l’acqua corrente pura, ritenedola una parte integrante della produzione dell’ottima qualità. Ferrovia costruita vicino al mulino permetteva di portare operativamente il carbone e la lana e portare via il prodotto finale. L’azienda comincia a esportare la produzione in Giappone e Europa Occidentale negli anni Novanta dell’Ottocento.

1877 — Abraham perisce in agosto. Guidava un carro e ad un tratto i cavalli furono presi dal panico e vinsero la mano. I due passeggeri fecero in tempo a saltare fuori, ma Abraham rimase nel carro, provando di fermarla. A tutta velocità s’imbatté contro un muro distruggendone una parte. Abraham morì tra poco dalle gravi traume alla testa. Suo figlio Isaac succese l’impresa, continuando a svilupparlo con successo.

1902 — il mulino dove si svolgevano tutti i lavori andò in fiamme. Isaac costruì un nuovo mulino, verticale, il che significava che tutti i processi di produzione si svolgevano qui, dal lavaggio al tintura. È uno dei pochi mulini verticali conservati in Gran Bretagna fino a oggi. Isaac gestiva l’azienda fino alla sua morte nel 1909.

1920 — per occuparsi delle altre faccende la famiglia Moon vendette la loro quota azionaria a Charles Walsh che sia elaborava il design, sia lavorava in mulino. L’acquisto costò 33 mila sterline, che con il cambio attuale è pari a 1,25 milioni. Dopo la morte di Charles nel 1924 suo figlio Frank che già lavorava con il padre assunse l’amministrazione.

1954 — il nipote di Frank, Arthur, si mise alla testa dell’azienda, rimanendo in carica fino al 2010. Il suo posto fu inereditato da John Walsh, il rappresentante dell quarta generazione della famiglia.

1990 — alla fine del Novecento la lana s’imbatte contro la concorrenza da parte degli altri tessuti. Molte fabbriche provavano a soppravvivere abbassando il prezzo, e fallirono. La fabbrica Moon porre l’accento alla qualità e si concentrò al settore lux del mercato, godendo del vantaggio della sua produzione che assicurava la stabilità della qualità. Tra i clienti della fabbrica Moon sono tali brand come Burberry, Paul Smith, Ralph Lauren.

2009 — Abraham Moon & Sons acquistò l’azienda Bronte Tweeds, famosa per i suoi tartan e plaid. Il risultato della fusione permise di espandere l’assortimento della produzione. Bronte Tweeds prese il nome di Bronte by Moon in 2003.


Torna all'elenco

Go up