Scorre il Tweed

Tweed è la stoffa di lana, dirai tu. E, certamente, avrai ragione. Ma già molto prima che apparisse questo materiale straordinario, esisteva il fiume Tweed di cui parleremo.

Dalle colline al nord

Tweed scorre tra l’Inghilterra e la Scozia, formando il loro confine amministrativo. Il fiume sorge nelle colline del villaggio Tweedsmuir – proprio come altri due fiumi Clyde e Annan. In Gran Bretagna si dice “Annan, Tweed e Clyde salgono da questi colli”.

Tweed sfocia nel mare del Nord nella città di Berwick-upon-Tweed – quella più settentrionale dell’Inghilterra, fondata nell’870. Nell’undicesimo secolo la città era un porto scozzese dove si costruivano i navi militari per i re della Scozia e prosperava fino alla conquista del territorio dal re Edoardo I. A dir la verità finalmente si rese agli inglesi molto più tardi e fino a quel momento passava da una parte all’altra tredici volte! Ai nostri tempi, proprio come una volta, questo porto settentrionale esiste con l’aiuto dei redditi della industria pescheresca. Uno dei luoghi d’interesse sono i tre ponti sul fiume Tweed: l’antico Berwick Bridge, costruito nel Seicento dall’arenaria e composto da 15 archi, Royal Border Bridge, costruito nell’Ottocento e composto da 28 archi e Royal Tweed Bridge, costruito all’inizio del Novecento.

Di che cosa è noto il Tweed?

Sicuro che una delle storie più famose legate a questo fiume sia l’origine della stoffa tweed. Dapprima la stoffa si chiamava “tweel”, ma non a lungo, fino al momento che un commerciante londinese non ricevesse una lettera dall Scozzia in cui si parlava dei pregi del materiale. In qualche modo il mercante lesse il nome come “tweed”, decidendo che sia legato con il fiume Tweed. Così il nome rimase attaccato al tessuto.

Ma non c’è solamente “tweed” per il Tweed. Sulle sponde di questo fiume è situata la tenuta Abbotsford di Walter Scott, il famoso autore dei romanzi cavallereschi, dove si trova adesso il museo dello scrittore. Walter Scott acquistò la terra all’inizio dell’Ottocento e si mise a costruire la tenuta in stile della Scozia medievale.

Lo scrittore sviluppò lui stesso il design della tenuta! La casa fu addobbata dalle vetrate con gli immagini dei re scozzesi, garguglie di alabastro, vasta biblioteca, collezioni di cose, mobili e armi antichi, e nel giardino fu progettata una fontana. La costruzione della tenuta continuava 13 anni e dopo il trasferimento nel 1826 Walter Scott abitava e creava in Abbotsford fino alla sua morte nel 1832.

Tranne i ponti nel porto settentrionale e la tenuta in stile scozzese antico, il fiume Tweed è noto per il fatto che il letto del fiume è situato sullo fondo di un ghiacciaio antico dell’ultimo periodo glaciale. E i pescatori ammirano un’altra particolarità del fiume: Tweed è uno dei più grandi bacini di salmone della Gran Bretagna. È davvero una cuccagna!


Torna all'elenco

Go up